Cerca  
Menu

Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area

Simulatori di volo

Caorera, 29/04/09.

Ci sono stati consegnati oggi tre simulatori (provvisti di 3 mega schermi-video) su banco di caratteristiche tecniche e costruttive diverse, secondo i vari modelli d’aerei.Gli aerei che saranno pilotati virtualmente vanno dai primi caccia della prima guerra alla seconda guerra mondiale, ai sostificati Jet super sonici, ai grandi ed attuali velivoli commerciali del tipo Boing
Ringraziamenti vanno prima di tutto al Sindaco di Vas, Andrea dr. Biasiotto, ai finanziatori Fondazione Cariverona, Regione Veneto, Comune di Vas e alla Ditta costruttrice 215 KG di Trento con licenze Microsoft (specialisti in realizzazioni museali) con una spesa di circa 90.000 EURO.
Il progetto ideato dal Presidente del Museo del Piave “Vincenzo Colognese”, Diotisalvi Perin, e coordinato dal Sig. Andrea Comacchio che ci accompagnerà nelle prime dimostrazioni.
Progetto nato con la realizzazione dello SPAD XIII e con l’esposizione della  donazione di 130 modellini storici e moderni; seguirà entro l’anno anche l’accostamento delle grosse bombe (inattive) impiegate nelle missioni di guerra dagli aerei americani alleati.
Con queste esposizioni si avrà una visione storica dello sviluppo tecnico e costruttivo delle evoluzioni tecnologiche di volo “macchine volanti”, iniziate dal primo volo nell’anno 1903.
Il progetto sarà completato a giugno con la consegna d’altri due simulatori di volo  con la riproduzione di due tronconi d’aereo (simulacri) dello SPAD XIII di Francesco Baracca e del Fokker DR 1 di Richthofen il “Barone Rosso”.
Anche questi pilotati virtualmente dalla fedele ricostruita cabina di pilotaggio.
I percorsi virtuali sono con partenza da vari aeroporti e si potranno sorvolare la zona montana e pianeggiante in particolare la zona del Feltrino, Bellunese,  M.Grappa, il Trentino, il Trevisano, il fiume Piave, Venezia, ecc.
La funzionabilità di tale attrezzatura, unica nel suo genere, prevede un tempo di preparazione di circa due mesi per adattare al pubblico la nuova disposizione d’entrata al museo nell’ala nuova, inaugurata dall’Arciduca Georg d’Asburgo, con modalità che saranno comunicate prossimamente.
Siamo certi che queste 5 postazioni riscuoteranno grande interesse ai giovani e meno giovani, già abbiamo prenotazioni dal Bellunese, e da fuori Provincia.
L’associazione ringrazia tutti per la fiducia accordata.
Il Presidente Diotisalvi Perin








VISITANDO IL MUSEO DEL PIAVE "Vincenzo Colognese" DI
CAORERA VAS

Riviviamo l'emozione del volo nella sua breve storia e nel
tempo dei nostri giorni.

"Mamma, guarda..sta passando un aeroplano !!!"
Quanta meraviglia e quale incanto rapisce lo sguardo di un
bambino che, con occhi al cielo, guarda questa rumorosa
"macchina volante"...e la sua fantasia lo trascina tra
le nuvole e cielo...

I più anziani delle nostre terre ricordano ancora quanta
sofferenza e dolori portavano questi rumori, a volte cupi ed
intensi, nella quotidianità dei paesi e città della
nostra pedemontana.

Dagli epici voli che sorvolavano territori martoriati sia nel primo conflitto Mondiale che nel periodo della
seconda guerra, questo frastuono era sinonimo di
distruzioni e di morte; il fascino del volo, puro ed
essenziale, continua ad appassionare tutti ancora ai nostri
giorni..

Con l'alta tecnologia oggi raggiunta è possibile
rivivere questi momenti ed entrare nell'intimo di questi
periodi storici riproducendo tempo e spazio simili alla
realtà, tanto da assorbire la nostra immaginazione e renderci
partecipi e reali personaggi di quel tempo.

Molti si chiederanno ... "Perché simulatori di volo in
un Museo della Grande Guerra, dove l'attenzione deve
essere pari al rispetto per i reperti esposti ed il
silenzio deve essere momento e scopo di meditazione e di
ricordo"?

La risposta a modo mio di vedere è semplice e con umiltà
vuole far vivere, anzi rivivere con maggiore intensità
sensazioni ed emozioni vissute da questi giovani o
giovanissimi uomini che vestivano divise diverse, ma il loro
desiderio comune era...di volare!!!

Partendo da quei pionieri è quanto mai interessante
conoscere l'enorme evoluzione negli anni di queste
"Macchine volanti"che l'ingegneria e la tecnica oggi
hanno portato ai Jet.

Per poter apprezzare tutto questo presso il Museo del Piave
"Vincenzo Colognese"di Caorera Vas sarà a disposizione
personale (volontario, secondo disponibilità di tempo) professionalmente qualificato per dare tutte le
spiegazioni cui il visitatore sarà interessato.Questa
sarà condizione fondamentale per valorizzare la vostra
visita presso il Museo e comprendere più a fondo il valore
di questi ricordi.

Quando uscirete ...guardate il cielo, Vi sembrerà più
vicino di quando anche Voi, da bambino, avrete detto
"mamma guarda un aereo!!!"... ma il cielo con le sue
nuvole e la sue stelle è e sarà sempre lo stesso
d'allora...

Se, come mi auguro, avvertite anche Voi questa modesta e
semplice emozione, noi tutti avremo raggiunto lo scopo per
un più vivo ricordo ed un sentimento di gratitudine a tutti i valorosi caduti.

Andrea Comacchio


MUSEO DEL PIAVE VINCENZO COLOGNESE

Caorera di Vas (BL)

Istruzioni per poter usufruire delle postazioni multimediali di volo simulato

Oltre all'offerta di 3 Euro per la visita al Museo, è richiesto un supplemento di 5 Euro per ottenere la Tessera di partecipazione ad una sessione di volo simulato (da postazione fissa minimo 12 anni), in alternativa, con un’offerta di 50 Euro, è possibile avere la Tessera abbonamento che dà diritto a 10 sessioni di volo simulato (5 da postazione fissa minimo 12 anni e 5 da simulacro minimo 16 anni), compreso 10 ingressi al Museo.

Con la tessera presentata ad uno degli istruttori incaricati si potrà usare uno dei tre simulatori da postazione fissa per la durata di max 30 minuti, sempre comunque guidati e consigliati da un nostro tecnico. Potrete così ricevere tutte le istruzioni necessarie per un corretto pilotaggio o farVi accompagnare in un volo dimostrativo.

La Direzione

 

MUSEO DEL PIAVE VINCENZO COLOGNESE

Caorera di Vas (BL)

Regolamento per poter usufruire delle postazioni multimediali di volo simulato

Durante il volo simulato sarà obbligatorio l'uso delle cuffie per evitare disturbi ad altri visitatori e meglio essere coinvolti nella simulazione stessa.

In considerazione dell'alto grado tecnologico delle attrezzature a disposizione e della professionalità degli istruttori, non potranno essere prese in considerazione richieste d'uso per minori al di sotto dei 12 anni di età o giovani che non abbiano un minimo di conoscenza nell'uso dei computers o di interesse storico-aeronautico.

Non trattandosi di "videogiochi", Vi preghiamo di comprendere queste nostre necessarie limitazioni che ci consentiranno di valorizzare, nel vostro interesse, il nostro supporto tecnico nel modo più esauriente e professionale.

Per i visitatori che vorranno migliorare il loro apprendimento, si potrà contattare la Direzione del Museo che, oltre ad una formula di "abbonamento", potrà esaminare altre eventuali Vostre richieste.

Per accedere al volo con i simulacri scala 1:1 SPAD XIII e FOKKER DR I, si dovranno prima effettuare almeno 5 sessioni di volo con i simulatori a banco ed aver compiuto i 16 anni.

RingraziandoVI per la Vostra visita vogliate gradire i nostri migliori saluti.

Lo Staff Tecnico: Primo Ufficiale Pilota sig. D'Agostini Alessandro Elicotterista sig. Tommasi Matteo sig. Comacchio Andrea

P.S.- Da parte nostra un grande ringraziamento al Museo del Piave “Vincenzo Colognese” che ci ha dato la possibilità, attraverso questi mezzi unici e supertecnologici, di farVi apprendere l'evoluzione del volo nella nostra storia.

 


Stampa la pagina


Invia ad un amico