Cerca  
Menu

Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area

All' Expodolomiti Outdor l' aereo Spad XIII di Francesco Baracca

Il Museo del Piave 'Vincenzo Colognese' all' EXPODOLOMITI OUTDOOR
Alcune immagini della manifestazione e relativi articoli apparsi sui giornali. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
**********************
 
clicca qui per scaricare l'articolo in formato PDF
 
*** * ***
clicca qui per scaricare l'articolo in formato PDF 
 
 
 
 
 
 
 
 Vi comunichiamo che il Museo del Piave “Vincenzo Colognese”di Caorera Vas, sarà presente a Longarone Fiere in occasione della manifestazione "Expodolomiti-Outdoor" nei giorni 26-27-28 settembre 2008. 
Prima di tutto un ringraziamento di cuore alla Direzione per aver avuto questa brillante idea di inserire esposizioni sulla Grande Guerra, auspichiamo lo sia anche per gli anni avvenire.
 Abbiamo subito aderito a quest’importante iniziativa coinvolgendo gli amici di Caporetto Kobariski Muzej, che in un primo momento si erano espressi che avrebbero molto volentieri partecipato con una mostra che rientrava il10 settembre da Roma ,sennonchè l’Ente Istituzionale romano ha deciso di prorogare la mostra per ulteriori due mesi. Il nostro museo aveva il procinto di far volare lo SPAD XIII sopra Longarone, ma non sarà possibile a causa d’impegni del pilota/costruttore Giancarlo Zanardo che si trova all’estero. Abbiamo pensato di far cosa gradita ai visitatori della manifestazione fieristica "Expodolomiti-Outdoor" portando dentro la fiera un aereo che ha fatto storia, il BlèriotXI.  Aereo utilizzato nel 1915 per addestramento piloti ed azioni di guerra nel25 luglio 1909 il pilota/costruttore francese Lovis Blèriot fece la prima trasvolata della Manica.L’aereo esposto in fiera ricostruito da Giancarlo Zanardo annovera diversi raid e nel 1989 nel 80° anniversario della trasvolata della manica è stato protagonista del raid < con il Blèriot insieme in Europa>. Tutti i visitatori potranno accarezzare toccare con la mano questa straordinaria macchina volante e scattare foto di rito dove sulla carlinga sono elencati alcuni dei più importanti raid aerei in europa. Alcuni dati tecnici: monoplano-monomotore –biposto- costruzione di legno –rivestimento in tela -motore Continetal da 90HP- elica di legno -ammortizzatori ad elastici- apertura alare mt.8,68- lunghezza mt.8-altezza mt.2,58-peso Kg 386 -velocità 85 Km/h. Ai lati dell’aereo esposto sulla parte destra dopo le porte d’ingresso fiera, il visitatore potrà vedere alcuni panelli con foto e descrizioni di quanto era l’aeronautica sul feltrino e circondario.Ci sarà nel lato opposto una serie di foto dello SPAD XII in volo sopra il monumento di Francesco Baracca a Lugo di Romagna in luglio 2008, mentre in uno stand apposito messo a disposizione dalla fiera ci sarà la presentazione di com’è nata l’idea di realizzare lo SPAD XIII con proiezione di due filmati, uno sulla costruzione e una sul volo del famoso aereo simile a quello dell’asso degli assi Magg. Francesco Baracca. Nello stand espositivo saranno inoltre esposti: il manichino vestito di tutto punto (senza armi) da soldato ungherese con capello simile ai nostri alpini (noi al museo lo chiamiamo Piero), due bombarde esplose e altri cimeli, bandiere austroungariche, panelli fotografici con piantine geografiche del fronte sul Piave donateci dal museo di storia militare ungherese (che noi siamo gemellati) dal Comandante Gen. Hollò di Budapest.In distribuzione con guide al museo e libri quattro volumi “Il fronte dimenticato”, il libro “La cavalcata di Rommel”di cui il museo del Piave custodisce le mappe del famoso attacco di Longarone dell’allora giovane Rommel, donateci dal figlio Manfred che è stato anche sindaco di Stoccarda, le litografie dello SPAD XIII che saranno presentate con i biglietti da visita distribuiti dalle nostre graziose e simpatiche collaboratrici. Vi aspettiamo nel grande stand del Museo del Piave “Vincenzo Colognese”Grazie, cordiali saluti  Il Direttivo e Volontari Museo del Piave “Vincenzo Colognese”
 
 
 
Scarica l' Articolo in versione PDF cliccando qui
 ****
****
 
****
****
COMUNICATO STAMPA (26/08/2008) 
Comunichiamo che abbiamo aderito con piacere all’invito di partecipare alla fiera di Longarone nei giorni 26-27-28 settembre 08 all’Expodolomiti-Outdoor.
 
La fiera ci mette a disposizione uno stand attrezzato dove porteremo alcuni pannelli fotografici, piantine geografiche, reperti bellici del fronte della “Linea del Piave” con i documenti dell’attacco dell’allora giovane Rommel (che a Longarone fece circa 10.000 prigionieri che si stavano ritirando dal fronte Dolomitico. Poi passò nel feltrino dove ricevette il 18/12/17 a Schievenin la medaglia insegna dell’ambitissima onorificenza “Pour la Mèritè”, per la conquista del monte Matajur (località  Tolmino) avvenuta il 26/10/17.
 
Erwin Joannes Eugen Rommel (la futura volpe del deserto) si aggirò combattendo nel basso feltrino e sulle montagne del versante nord del Massiccio del Grappa.
Il battaglione da montagna del Württemberg giunse nella conca di Alano il 17 novembre del 1917.
 
Rommel con il suo battaglione era all’attacco del Grappa verso il monte Soloròlo il 25/11/17, con tutto un imperversare di battaglie, e nell’assalto sul Monte Valderòa al battaglione degli alpini “Val Cismon” trovò la morte il valoroso alpino Vincenzo Colognese, zio del fondatore del Museo del Piave (il quale portava lo stesso nome) ed è per questo suo avo che Vincenzo realizzò il museo a Caorera di Vas.
 
Alla Fiera sarà disponibile il libro La cavalcata di Rommel ed altri libri sulla Grande Guerra più le straordinarie litografie dell’aereo SPAD XIII dell’asso degli assi Magg. pilota  Francesco Baracca; auspichiamo che l’aereo ricostruito possa sorvolare Longarone dal pilota e costruttore  Comandante Giancarlo Zanardo.
Esposizione di foto dello SPAD X III.
 
In occasione della partecipazione per inaugurare i “Sentieri della Pace” lungo le prime linee del Piave, in comune di Susegana (TV) da loc. S.Anna di Collalto, villa Jacur, Mina, Colfosco a Ponte della Priula il 27 luglio 08 da parte dei rappresentanti del Kobariški Muzej di Kobarid (Caporetto) e Fondazione Puti Miru Slovena, abbiamo espresso la nostra idea per estendere l’invito agli amici gemellati del Kobariški Muzej ad essere presenti in uno stand presso l’Expodolomiti.
 
Un grazie di cuore alla direzione della fiera di Longarone per aver organizzato l’evento per il 90° anniversario, con l’auspicio che le iniziative culturali sulla Grande Guerra, e non solo, siano attuate anche per gli anni a venire.
 
 


Stampa la pagina


Invia ad un amico