Cerca  
Menu

Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area

Borgo Malanotte 2013 - Tezze di Piave (TV)

All'interno della XXIII edizione di "Cose dei tempi antichi"

Venerdì 31 maggio - 1•2•5•6•7•8•9 giugno 2013

inugurazione ufficiale
domenica 2 giugno alle ore 17.30

Locandina programma manifestazione



Domenica 2 - sabato 8 e domenica 9 giugno

potete visitare la mostra "Il Fronte dimenticato"
con foto e documenti storici sulla Grande Guerra
e sul 106° Battaglione “Honvéd"
cura del Museo del Piave "Vincenzo Colognese" di Caorera di Vas (BL)

Discorso del capo della delegazione alla mostra donataci dal Ministero della Difesa
Istituto e Museo di Storia Militare di Budapest




Altro pezzo storico della Soc. Agricola “Antiche Terre dei Conti” della famiglia Perin Diotisalvi
a Borgo Malanotte
sabato 8 e domenica 9 giugno 2013:
Pompa in bronzo azionata da motore a scoppio Macleod’s L.T.D.
 Winnipeg - Canada

con raffreddamento ad acqua con vasca della fine ’800,
con la potenza di 1 cavallo vapore a 500 giri.
Questa eccezionale motopompa Canadese veniva usata per travasare il vino nelle botti/cisterne,
in versione ridotta sono stati applicati i principi che fanno funzionare una vaporiera e azionata
da cilindro, testa, albero a camme e magnete a scatto che provoca la scintilla.
Per capire di cosa stiamo parlando, basti pensare che in Italia fino alla fine degli Anni ’50
erano poche le Aziende Agricole o Cantine
che avevano una pompa a motore o elettrica, tutte le altre erano a mano.
Della nostra collezione fanno parte anche 6 Locomobili/Vaporiere costruite tra la fine ’800
e inizi ’900, un centinaio circa di trattori, tra cui il Fiat 702 del 1919,
che porta il n° 1 impresso sulla targa, tanto ricercato dal museo Fiat.



All'inaugurazione del 2 giugno abbiamo incontrato
il Presidente della Regione del Veneto dott. Luca ZAIA


Grazie a Lucio Pizzinato, presidente del Gruppo Borgo Malanotte, ai suoi collboratori e agli abitanti, il Presidente Zaia ci ha onorato della sua presenza, all'inaugurazione della 23ª edizione di "Cose dei tempi antichi in Borgo Malanotte" che coinvolge anche l'esposizione di trattori d'epoca, alla quale partecipano diversi appassionati che da anni conservano il loro cimelio di famiglia "sotto il barco" in attesa di riportarlo alla gloria.

In questi anni l'impegno e l'amore con i quali tanti appassionati hanno cercato, raccolto e conservato questo patrimonio storico-culturale ha contagiato molte persone dando lustro, negli anni, a queste manifestazioni e hanno impedito che una parte della nostra storia fosse persa e dimenticata.
Diversi sono i trattori e i vari macchinari agricoli, gelosamente custoditi e in piena efficienza, ognuno dei quali simbolo di un periodo storico, esemplari talvolta unici, capaci di evocare ricordi ed emozioni nei meno giovani ma anche di stimolare curiosità nelle ultime generazioni che faticano a capire come sia stata possibile tanta tecnologia, in tanta semplicità, senza l'ausilio dei computer.
Perciò impegniamoci a tutelare le tradizioni e le attrezzature agricole d'epoca che, nel secolo scorso, hanno contribuito ad alleviare la fatica degli agricoltori aiutandoli ad aumentare la produzione di alimenti per sfamare l’Italia e non solo. Per questo motivo la storia del mondo agricolo non deve essere dimenticata.
La prima domenica della manifestazione è stata un successo di pubblico, anche per i molti visitatori della mostra sulla storia del battaglione “Honvéd” che ha stanziato in questi territori nell'ultimo anno della Grande Guerra. L’esposizione è composta da una serie di documenti, piantine, foto e documentazione varia ricevuta dal generale Holló e donataci dal Ministero della Difesa - Istituto e Museo di Storia Militare di Budapest, ed è curata dal Museo del Piave "Vincenzo Colognese" di Caorera di Vas (BL) di cui sono Presidente,  con l’occasione ringraziamo di cuore tutti i volontari dell'Associa-zione. (Fotocronaca e discorsi ufficiali della cerimonia del 6 novembre 2005 con donazione della mostra, li potete vede nel sito del Museo del Piave, cliccando il riquadro “Eventi-Iniziative” nella lista a sinistra nell’home page).
I cinque trattori d'epoca erano in bella mostra assieme alla locomobile a vapore, del-l'Azienda Agricola "Antiche Terre dei Conti", macchina costruita nel 1925 per il mercato italiano, come dimostrano le targhette con le scritte in italiano sulle manopole dei comandi, e, secondo nostre ricerche ha operato in Ve-neto.
    Per il folto pubblico, penso sia stata un'emozione unica quando il Presidente Zaia ha tirato la catenella e si è udito il classico fischio dei treni a va-pore e quando, poi, ha azionato la leva mettendo in funzione la vaporiera e facendo girare il grande volano che un tempo trasmetteva, a mezzo cinghia, la forza per far funzionare la trebbiatrice.
    Al Presidente Zaia, abbiamo comunicato che stiamo facendo la manutenzione a un'altra locomobile a vapore, con marchio italiano, più antica, che secondo nostre ricerche ha funzionato a Borgo Malanotte ed è allestita con due volani di un diametro di m. 1,50 e contiamo che possa essere inaugurata nell'edizione del prossimo anno.
    Il Presidente Zaia, salendo sul trattore Mc Cormick Far-mall international del 1938 (c.v. 35) da poco restaurato, ha voluto provare l’emozione di metterlo in moto e di fare alcune manovre.
    Ringraziamo ancora per quanto ci ha detto e soprattutto per averci invitato a portare la locomobile all'edizione di dicembre dell'Antica Fiera di Santa Lucia di Piave, alla quale siamo ben felici di aderire.

Con l’occasione vogliamo ringraziare pubblicamente i nostri collaboratori per le ricerche storico-culturali nel mondo dell’agricoltura: Alba G. - Zanini A. - Salvador M. - Valerio R. - Mezzalira G. e C. - Gazzola V. - Basso A. - Vettori P. - Zanco V. - Teot G. - Gava U. - Pizzinato L.
Un ringraziamento particolare anche ai numerosi amici della storia e cultura veneta e non solo.




Durante la manifestazione, nell'area "VECI TRATTORI",

a cura della Soc. Agricola "Antiche Terre dei Conti" della famiglia Perin Diotisalvi

sarà esposta la

LOCOMOBILE a vapore

Hofherr-Schrantz-CLAYTON Shuttleworth-ag - WIEN
Jahr 1925 - Type 8Ps - 8Atm
La locomobile sarà azionata in sistema di sicurezza facendo girare il volano del diam. di circa m. 1,5
e, all'inaugurazione, con l'azionamento del sibilo del vapore simile alla locomotiva del treno.
Per inciso abbiamo in restauro una locomobile a vapore simile a questa esposta ma con due volani
del diametro di m. 1,5, di fabbricazione originale italiana e contiamo di poterla portare all'edizione
del prossimo anno, tale macchina a vapore, come da testimonianze raccolte, è stata impiegata
a Borgo Malanotte negli ultimi decenni del 1800 e qui azionava, tramite le pulegge, due mietitrebbie,
è stata recuperata dopo tanti anni sotto un barco fienile.

Altri macchinari agricoli d'epoca funzionanti:

Pompa in bronzo azionata da motore a scoppio
 MACLEOD’S L.T.D.
Winnipeg-Canada

Raffreddamento ad acqua con vasca

Periodo fine ’800  -  HP 1 -  Speed 500

Trattore FIAT D700 Anno 1935 - C.V. 30
Motore a scoppio con avviamento a benzina e funzionante a petrolio

Trattore Mc Cormick-Deering Farmall Anno 1924 - C.V. 24
Motore a scoppio con avviamento a benzina e funzionante a petrolio

Trattore Mc Cormick-International Farmall Anno 1938 -  C.V. 35
Motore a scoppio con avviamento a benzina e funzionante a petrolio

Motore diesel Lombardini a vasca - Carellato Bianchi
Anno 1929 - Tipo ldo 85 - HP 6



Dopo l’inaugurazione della 23ª edizione di Cose dei tempi antichi in Borgo Malanotte,
da parte del Presidente della Regione del Veneto dott. Luca Zaia, avvenuta il 2 giugno,
attendiamo altre Autorità ed in particolare Franco Manzato Assessore all’Agricoltura del Veneto,
che abbiamo avuto ospite, giovedì 6 giugno u.s., presso il Museo del Piave “Vincenzo Colognese”,
durante la visita a cui erano presenti Diotisalvi Perin, Presidente del Museo;
il Sindaco di Vas, dott. Andrea Biasiotto; il Vice Sindaco Cristian Corrà;
il Sindaco di Treviso Gian Paolo Gobbo, che si sono complimentati con i responsabili del Museo
per la gran quantità di cimeli e reperti esposti, in particolare un illustre personaggio del Qatar
amico di Perin, che, dopo essere salito a bordo, imitato da Manzato,
ha apprezzato molto lo Spad XIII,
tanto che ha chiesto se poteva acquistarlo, anche perché porta le insegne del cavallino rampante,
simbolo che la Ferrari ha acquisito come marchio anche perché in Qatar la Ferrari è un mito.



 
    Nella foto di gruppo: da sx: il geom. Cristian Corrà Vicesindaco del Comune di Vas, il manichino di Francesco Baracca,
il dott. Franco Manzato Assessore all'Agricoltura della Regione del Veneto, l’on. Gian Paolo Gobbo,
il Presidente del Museo del Piave Diotisalvi Perin, un illustre ospite del Qatar
e il dott. Andrea Biasiotto Sindaco del Comune di Vas.




Siamo onorati e ringraziamo il dott. Franco Manzato,
Assessore all'Agricoltura della Regione del Veneto, per aver visitato
la nostra Azienda Agricola "Antiche Terre dei Conti",
l'Assessore si è complimentato per il nostro impianto di produzione di energia elettrica da 526kw,
già attivo da alcuni mesi, in parallelo con l'Enel e funzionante a biogas.
L'impianto, autorizzato dalla Regione del Veneto e dal Comune di Teglio Veneto,
interamente di proprietà dell'Azienda Agricola "Antiche Terre dei Conti",
si trova nel Comune di Teglio Veneto in provincia di Venezia
e ha il processo di produrre biogas mediante il sistema con digestore.
Impianto di altissime tecnologie che con il suo processo produttivo abbassa l'inquinamento.
Nella foto a destra l'Assessore dott. Franco Manzato e Diotisalvi Perin.

È stata l'occasione anche di avere ospite il dott. Manzato presso un nostro magazzino
dove custodiamo alcuni trattori e attrezzature d'epoca, tipiche della vita contadina.
La foto ritrae a destra l'Assessore dott. Franco Manzato, al centro Diotisalvi Perin
e a sinistra il Presidente dei Cavalieri di San Marco cav. dott. Giuseppe Vianello
con il trattore Mc Cormick-International Farmall 35 CV del 1938 che fa parte della nostra collezione
e sarà quello che aprirà la mostra davanti alla locomobile a vapore
per i festeggiamenti della 23ª edizione di "Cose dei tempi antichi in Borgo Malanotte".
Attendiamo con soddisfazione l'Assessore Franco Manzato,
il Presidente della Regione Veneto dott. Luca Zaia
e molti amici a visitare la manifestazione, per poter ammirare tutte le varie esposizioni.



Stampa la pagina


Invia ad un amico