Cerca  
Menu

Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area

Ricorrenza del 4 Novembre



Museo del Piave "Vincenzo Colognese"
Caorera di Vas

“Un altro 4 Novembre”

"Contatto!!!!" Primi scoppi del motore... poi sempre più continui... i fumi di scarico di una carburazione ancora troppo “ricca”... il rumore diventa sempre più forte ... l'elica gira regolarmente... senza sussulti...
Spingo la “manetta” al massimo... il cielo azzurro che mi aspetta...
Una breve rincorsa a tutto gas: rumore, vibrazioni, saltelli ... poi... ecco, tutto sembra improvvisamente silenzio...
Senti che il cuore si allarga per accogliere tutte quelle meravigliose sensazioni... si vola...
Improvvisamente ti senti appoggiare una mano sulla spalla... ”Scusi... posso provare anch'io ????
Si... è solo fantasia.., ma quanti visitatori, in questi ultimi giorni, hanno potuto provare il volo con uno dei simulatori del Museo !!!!!!
Ma la visita non è non deve essere solo questo.
Si possono apprendere molte altre nozioni storiche interessanti e formative, specialmente per i nostri giovani che spesse volte, per soddisfare la loro inconsueta passione, vengono accontentati con assurdi ed irreali “videogiochi” che certo nulla hanno di creativo e tanto meno  formativo.
Il personale del Museo del Piave "Vincenzo Colognese", preparato e qualificato allo scopo, Vi accompagnerà nel percorso storico programmato.
Risulterà, alla fine, una gradita visita che vi arricchirà, sia pur con semplicità e modestia, di memorie storiche importanti ed assolutamente obiettive e (per chi vorrà provare il volo simulato) anche reazioni emotive nuove ed interessanti.
Un invito particolare lo estendiamo alle vicine Scuole Medie e Superiori della province di Belluno e Treviso, delle Regioni del Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Regioni confinanti, che possono concordare una visita infrasettimanale.
Questo personalmente dovrebbe essere più di un invito in quanto, confortato da esperienze positive di insegnanti che ci hanno visitato, ritengo opportuno ed utile insistere affinchè si convincano le scuole (come dire gli insegnanti) a visitare questi luoghi dove, solo vedendo queste testimonianze ed ascoltando una narrazione dei fatti specifica e sopratutto obiettiva, possono veramente capire la storia del loro recente passato, arricchire la loro cultura per un maggiore e consapevole ricordo del loro territorio.
Tra alcuni giorni sarà un altro 4 Novembre... quale migliore occasione di  riconoscenza (parola oggi scomparsa dal nostro vocabolario) per tutti e ripeto tutti quei nostri figli o studenti che per dovere (forse anche questa parola sparita...) o per “ordini” di comandanti dei contrapposti eserciti, assetati solo di potere, sono morti in una immane carneficina per la loro bandiera... Molti anche senza conoscere e sopratutto  comprendere e condividere il vero motivo  di quel giornaliero massacro.
Quante volte anche loro avranno guardato il cielo sperando e credendo, nel sacrificio, in una vita migliore. Una vita ed un pensiero che per molti è rimasto lassù. Almeno quel giorno, senza alcuna retorica, anche se un solo minuto guarderò in cielo, cercherò e troverò quei pensieri per ricordarli con commozione e gratitudine.
Sarebbe molto triste però trovarmi da solo a ricordare... e non per me, ma per Loro.
Ecco il motivo ed il sentimento che mi ha spinto a scriverVi queste poche righe....

 Andrea Comacchio


In via eccezionale il Museo apre anche venerdì 4 novembre.
Per orari e disponibilità dei volontari e degli istruttori vedi casella - Presentazione del Museo - nel menu a sinistra.





Stampa la pagina


Invia ad un amico