Cerca  
Menu

Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area

San Vendemiano - Treviso 4 ottobre 2011

Conferenza stampa con l'avvocato Vincenzo Pellegrini
per il ricorso al TAR del Lazio
sul pericolo gas a Collalto


Perin Diotisalvi e l'avvocato Vincenzo Pellegrini durante la conferenza stampa

Video della conferenza stampa
   



Ponte della Priula, 20 ottobre 2011

Eventuali pericoli sismici per l’immenso
stoccaggio del gas metano


Sprofondamenti, frane ed eventi sismici sui colli suseganesi e Comuni limitrofi


Spett.

Gianni MONTESEL
- Sindaco del di Susegana
Fiorenzo BERTON - Sindaco di Nervesa della Battaglia
Loris DALTO - Sindaco di S. Pietro di Feletto
Mariagrazia MORGAN - Sindaco di Refrontolo
Alberto MANIERO - Sindaco di Conegliano
Fabio SFORZA - Sindaco di Pieve di Soligo
Fiorenzo FANTINEL - Sindaco di S. Lucia di Piave

e p.c.
   

Illustrissimo dott. Aldo ADINOLFI - Prefetto di Treviso

Tribuna di Treviso - Il Piave - Rete Veneta

Abbiamo letto con sconcerto e preoccupazione l'articolo del 19 ottobre 2011 su "la Tribuna di Treviso" a pag. 34 a firma del giornalista Diego Bortolotto, riguardante la centrale di stoccaggio gas metano di Collalto. Leggiamo infatti che il Ministero per lo Sviluppo Economico indennizza i Comuni di Susegana, Nervesa della Battaglia, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Conegliano, Pieve di Soligo, Santa Lucia di Piave e altri comuni non citati, interessati dal deposito, in relazione alla concessione per lo stoccaggio del gas metano!! ma se i Comuni al di fuori di Susegana hanno dichiarato di non sapere nulla o quasi in merito!! Si evince da questo articolo che il serbatoio interesserà un'area vastissima che sembra non abbia limiti anche perché, con i nuovi sistemi di trivellazione, non ci sono confini, non è come un serbatoio in acciaio che è stagno, attraverso le falde di tipo carsico del terreno si può espandere senza confini e raggiungere diversi punti della provincia di Treviso, e di questo ne dobbiamo tenere conto non solo per l'attuale ma anche in prospettiva di un futuro.
Ci chiediamo: questi denari servirebbero quale acconto per danni ad eventi sismici indotti al pompaggio? Ma valiamo così poco? Lei signor Sindaco di Suse-gana, appare in foto, ma dall'articolo non si capisce se ha rilasciato dichiarazioni, quindi la preghiamo di informarci e di renderci edotti per questa sorpresa e se questi denari sono usufruibili da subito o solo spendibili in caso di eventi disastrosi.
A questa domanda si prega una risposta anche da parte dei sindaci di cui sopra.
Chiediamo inoltre cortesemente al sig. Prefetto dott. Aldo Adinolfi se ci può dare l’elenco dei Comuni non citati nell’articolo.




Foto ambientale dei Colli Suseganesi tra Collalto e Colfosco.
Come si può vedere in questo pozzo ci sono 7 valvole che vanno nei 7 pozzi figli, dove a circa 1.000/1.500 metri di profondità alcune tubazioni deviano orizzontalmente a raggiera (assumendo le sembianze di un polipo) proseguendo per chilometri nel sottosuolo dei paesi limitrofi a Susegana,



Stampa la pagina


Invia ad un amico